Museo Civico Archeologico di Camaiore

Museo Civico Archeologico di Camaiore

Il Museo Archeologico di Camaiore, attualmente in corso di  nuovo allestimento, è ospitato nel Palazzo Tori Massoni che fu costruito dalla famiglia camaiorese degli Orsucci alla fine del ‘500.  Vi sono conservati reperti archeologici di epoca preistorica, etrusco-ligure, romana, medievale e rinascimentale. Tutti i materiali provengono sia da regolari campagne di scavo effettuate dal museo, in collaborazione con la Soprintendenza Archeologica e con vari Istituti Universitari, sia da raccolte di superficie effettuate dal Gruppo Archeologico di Camaiore.

In tutto il percorso saranno presenti ricostruzioni di strumenti e reperti "da toccare" e riproduzioni ambientali che aiutano a comprendere meglio i vari aspetti della vita quotidiana dei popoli più antichi, sia in ambito locale che nell'area mediterranea. Sono inoltre previsti pannelli bilingue, sussidi in braille per non vedenti, comunicazione tramite fumetti per i bambini più piccoli.

Tra i reperti preistorici si segnalano gli strumenti in pietra delle varie fasi del Paleolitico provenienti da Grotta all’Onda e dal Lago di Massaciuccoli, mentre per il Neolitico e l’Età del Rame sono presenti numerosi frammenti di vasi, ornamenti in conchiglia, pietra e osso, utensili in selce, in ossidiana e in rame provenienti da Grotta all'onda e dalla sepoltura eneolitica della Buca del Corno.

L’Età etrusca e la cultura del Liguri apuani sono testimoniate da reperti provenienti dagli insediamenti del territorio, mentre per l’Età romana sono presenti alcuni dei numerosi manufatti della fattoria dell’Acquarella, un insediamento che ha conosciuto diverse fasi di occupazione, dal periodo etrusco tardo-arcaico, attraverso tutta l’epoca romana, fino al periodo altomedievale. Ben rappresentata è la ceramica medievale, sia da mensa che da cucina, recuperata nei castelli del territorio di Camaiore o venuta in luce durante i lavori di scavo effettuati nell’area urbana, in particolare nel sottosuolo dello stesso Palazzo Tori Massoni. Abbondanti sono soprattutto i ritrovamenti di vasellame in maiolica (arcaica, policroma fiorentina, italo-moresca, ligure) e ceramica ingobbiata.

Da molti anni il museo lavora anche ad un progetto relativo alla fruizione di tre aree archeologiche sulle quali vengono effettuate campagne di scavo: l’insediamento preistorico di Grotta all’Onda, la fattoria romana dell’Acquarella e l’insediamento medievale di Montecastrese. I tre siti andranno a far parte di un percorso archeologico-naturalistico attrezzato che si snoderà lungo il corso del Torrente Lombricese.

Come arrivare al Museo

Google map
Museo Civico Archeologico di Camaiore

Museo Civico Archeologico di Camaiore
Piazza Francigena
55041 Camaiore (LU)

Servizi del museo

  • Bookshop
  • Biblioteca
  • Fototeca
  • Laboratori didattici
  • Sala proiezioni
  • Servizio prenotazione
  • Scheda in lingue
  • Accesso per portatori di handicap
  • Servizi per portatori di handicap

Galleria fotografica

Didattica

L’attività didattica svolta dal museo è rivolta sia alle scuole del Comune di Camaiore sia a quelle di tutta la Versilia : vengono proposti percorsi e laboratori didattici a tema archeologico, artistico e naturalistico che illustrano l’evoluzione dell’uomo, del territorio e delle attività umane locali inquadrandole nella storia evolutiva delle civiltà del Mediterraneo. Il programma prevede numerosi laboratori di "archeologia sperimentale" che permettono una diretta comprensione delle tecnologie antiche, di "archeologia, storia e teatro", escursioni a carattere artistico e archeologico, tra cui la visita guidata al villaggio fortificato di Montecastrese, all'area archeologica romana di Massaciuccoli,  ad alcuni tratti della Via Francigena nel territorio camaiorese e al Museo d'Arte Sacra. Sono possibili anche escursioni naturalistiche ai vari ambienti, dalla spiaggia costiera al lago di Massaciuccoli, fino alla zona montana interna per osservare i diversi ecosistemi ambientali.