Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona

Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona

Il Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona, istituito nel 1990 e riallesito nel 2014, documenta le varie fasi del popolamento umano nel territorio che gravita intorno al Monte Cetona, a partire dal Paleolitico fino alla fine dell’Età del Bronzo. La documentazione archeologica è preceduta da una esposizione nella quale è illustrata l’evoluzione paesaggistica dell’area sulla base delle evidenze geologiche e paleontologiche. Le vicende preistoriche del territorio iniziano nel Paleolitico medio: l’uomo di Neandertal ha abitato alcune grotte del Cetona, lasciando come traccia del suo passaggio strumenti di pietra scheggiata e resti degli animali cacciati. Dopo una sporadica frequentazione durante il Neolitico e l’Età del Rame, si registra un intenso popolamento nel corso del II millennio a.C., soprattutto a Belverde, sul fianco orientale della montagna, dove l’uomo ha eretto capanne, abitato i ripari sotto roccia, seppellito i propri morti. Di questa fase ci resta una ricca documentazione archeologica che costituisce il nucleo principale del museo. Il percorso si conclude con uno spazio riservato a esposizioni temporanee.

Strettamente collegato al museo è il Parco Archeologico Naturalistico di Belverde: è possibile visitare alcune delle cavità che si aprono nel travertino, adeguatamente illuminate e attrezzate quali la grotta di San Francesco, gli antri della Noce e del Poggetto, frequentate dall’uomo per scopi funerari o di culto, e i resti degli abitati all’aperto. L’area del parco è caratterizzata dalla presenza di consorzi vegetali che mostrano scarsi segni di intervento antropico: una sorta di oasi in cui l’elemento storico-archeologico e quello naturalistico sono intimamente legati.

L’Archeodromo di Belverde, situato non lontano dall’omonima zona archeologica, è un percorso didattico creato per completare e integrare la visita al Museo e al Parco. Le ambientazioni, le strutture e i manufatti riprodotti si ispirano alle due fasi della preistoria meglio documentate in questo territorio: sono stati ricostruiti una parte di un villaggio dell’età del bronzo, con capanne a grandezza naturale e aree per le attività artigianali, e un abitato in grotta del paleolitico medio. I due settori sono collegati da un itinerario nel bosco e lungo la balza rocciosa sovrastante le cavità di Belverde, da cui si gode un ampio panorama sulla Valdichiana. In una apposita area è allestito uno spazio per la simulazione degli scavi archeologici. La visita prende avvio dal Centro servizi del parco, una struttura in cui sono presenti aule per attività didattica, un punto informazioni, sosta e ristoro per i visitatori. Nei vari settori dell’archeodromo - interamente accessibile ai disabili ad eccezione della grotta - vengono effettuate visite guidate, laboratori tematici, attività di sperimentazione, simulazione e animazione con operatori specializzati.

Come arrivare al Museo

Google map
Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona

Museo Civico per la Preistoria del Monte Cetona
Via Roma, 37
53040 Cetona (SI)

Servizi del museo

  • Bookshop
  • Biblioteca
  • Laboratori didattici
  • Sala proiezioni
  • Sala per mostre temporanee
  • Servizio prenotazione
  • Guardaroba
  • Scheda in lingue
  • Accesso per portatori di handicap
  • Servizi per portatori di handicap

Galleria fotografica

Didattica

Il Museo offre visite guidate gratuite anche in inglese, tedesco, francese, olandese e laboratori didattici tematici sulla preistoria, ad opera di personale specializzato, per gruppi e scuole su prenotazione. Per le scuole, che vogliono dedicare più tempo alla visita e approfondire alcuni dei temi proposti, è prevista un’attività specifica Due giorni nella Preistoria del Monte Cetona e sono inoltre possibili laboratori ludico-didattici gratuiti, che hanno la finalità di ripercorrere in modo sintetico gli argomenti trattati ed effettuare, nell’immediatezza dellesperienza praticata, una verifica delle competenze in uscita. 

Durante l’orario d’apertura del Parco e Archeodromo di Belverde, le grotte e le ricostruzioni sono visitabili ogni ora con guida.

Il Museo organizza Incontri con l’Archeologia - Conversazioni sulla più antica storia dell’Uomo, Compleanno nella Preistoria ed Estate all’Archeodromo con attivita didattiche per bambini e ragazzi dai 3 ai 13 anni.

Partecipa con iniziative gratuite (visite guidate, aperture straordinarie, laboratori didattici, attività teatrali di rievocazione preistorica, archeotrekking...) ad Amico Museo, Le Notti dell’Archeologia, Settimana della Cultura, Giornate Europee del Patrimonio...